recovery italia punti di forza

Recuperare dati da hard disk Hitachi danneggiato con Challenger PCI board

Recuperare dati da hard disk Hitachi danneggiato con Challenger PCI board

Vediamo oggi come recuperare dati da un hard disk Hitachi danneggiato, con la Challenger PCi board e il nostro sistema operativo ChallengerOS naturalmente.

L'hard disk Hitachi è fortemente degradato al livello magnetico, e risulta illeggibile da qualsiasi sistema operativo tradizionale. Analizziamo il caso particolare di oggi per spiegare meglio come utilizzare la Challenger PCI board per recuperare un hard disk gravemente compromesso.

Sintomatologia dell'hard disk Hitachi

L'hard disk Hitachi che abbiamo letto ed analizzato con il nostro sistema Challenger non riesce ad essere letto da alcun sistema operativo tradizionale. Windows non riesce a rilevare correttamente il dispositivo, impedendo all'utente l'accesso al suo contenuto.

L'Hitachi, utizzato sempre su Pc Windows, viene testato dall'utente anche su ambiente Mac senza alcun risultato.

Diagnosi in laboratorio

La diagnosi preliminare perfezionata presso i Nostri Laboratori ha evidenziato un degrado molto esteso delle aree magnetiche.

La corruzione magnetica è tanto grave da rendere necessaria una gestione completamente personalizzata della lettura del drive con la PCI board.

Il drive di oggi è un Hitachi, noto a causa del degrado dell'area magnetica cronico, tipico di molte classi di questo produttore.

Attività tecnica per il recupero dei dati

Il degrado magnetico dell'hard disk Hitachi di oggi è tanto esteso da richiedere una gestione della lettura in maniera "personalizzata" del drive con la PCI board di Challenger che è in grado di inviare comandi fisici nelle condizioni più precarie.

Dopo aver lanciato l'applicativo Rocket installiamo il driver in modalità fisica.
Assistendo alla lettura del drive possiamo verificarne la qualità con lo stato di registro.
Pochi secondi per notare i molti settori danneggiati del drive e la lentezza della sua lettura.
Con Challenger Rocket possiamo personalizzare l'algoritmo di lettura dalle Opzioni dell'applicativo, abilitando lo Split dei settori, facendo sì che quando incontriamo un blocco di settori danneggiati, andiamo ad eseguire un'azione di Retry.

Quando vengono portati in Split i blocchi di settori danneggiati la lettura riparte dall'ultimo settore, facendo sì che si possano isolare gruppi di cluster o cluster singoli in un blocco più ampio.

L'impostazione dell'algoritmo di lettura nel caso del nostro Hitachi è il Jump a tolleranza dinamica, per cui Challenger Rocket continuerà a saltare settori danneggiati evitando così di sforzare ulteriormente il drive.

Valutazioni finali

In uno scenario come quello che abbiamo visto in cui l'hard disk Hitachi riversa in condizioni più che precarie al livello di superficie magnetica e di degrado, insistere su settori e blocchi danneggiati potrebbe forzare situazioni già molto compromesse, ed aumentare il deterioramento del drive.

In un drive danneggiato è di prioritaria importanza salvaguardare la quantità di settori letti; è del tutto inutile insistere su zone singole danneggiate, bensì è saggio focalizzare l'attenzione su quanto letto, per poi tornare sulle singole zone deteriorate in un secondo momento, con un affinamento della qualità della lettura.

Challenger PCI Board , la straordinaria scheda hardware per recuperare hard disk danneggiati

Challenger PCI Board consente la connessione in modo fisico al computer di un hard disk danneggiato.

Il sistema operativo ChallengerOS, il futuro  oggi

Il sistema operativo ChallengerOS vanta semplicit e automazione nell installazione di pacchetti e software, con la flessibilit; di un sistema live. Il sistema operativo ChallengerOS è nato in Recovery italia per sopperire alle continue estenuanti installazioni di computer Windows.