Data Recovery Heroes.

Recovery Italia® può aiutarVi a risolvere con successo qualsiasi caso di perdita di dati.

preventivo immediato

Come recuperare i dati da un disco esterno WD My Passport che fa rumore

09/05/2024
BASIC KNOWLEDGE

Hai collegato il tuo disco esterno WD My Passport al computer Windows o MacOS come fai regolarmente e senti dei rumori sospetti? Vediamo più nel dettaglio quali sono le cause e soprattutto, considerando il rischio di guasti e malfunzionamenti, cosa fare per poter recuperare i file conservati sull’unità esterna.

recupero dati wd my passport

Il primo consiglio da seguire quando il disco esterno inizia a fare rumore è, se possibile, quella di effettuare una copia di backup. Il problema alla base del guasto, infatti, potrebbe essere ancora lieve e consentire l’accesso ai dati. Attendere troppo e dare per scontato che il disco esterno continuerà a funzionare anche al prossimo avvio è un azzardo che può rivelarsi particolarmente pericoloso.

Come forma di prevenzione è anche consigliato prevedere regolari copie di backup che riducano i rischi legati ai malfunzionamenti degli hard disk esterni. Guasti, colpi e cadute accidentali possono verificarsi in qualsiasi momento determinando il rischio di perdite di dati significative, sia a livello personale che professionale.

Sugli hard disk esterni, infatti, conserviamo foto, video, documenti personali e di lavoro la cui perdita può rappresentare un danno non solo emotivo e personale, ma anche economico e lavorativo non indifferente. Ecco quindi che una copia regolare (quotidianamente, settimanalmente, mensilmente, eccetera) su un altro hard disk o su uno spazio in cloud è estremamente utile e preziosa.

 

Perché un disco esterno fa rumore Click Clack

Iniziamo con il dire che gli hard disk fanno rumore e questo è dovuto al fatto che al loro interno ci sono dei componenti meccanici in movimento che spiegano i suoni che solitamente sentiamo quando questi sono in funzione. Generalmente le unità di ultima generazione, gli SSD, sono più silenziosi in quanto si tratta di unità con memoria a stato solido e non prevedono parti in movimento.

Rumori normali e rumori anomali

In condizioni normali oltre al suono di accensione dell’unità disco si sentono dei rumori che è possibile considerare normali durante le operazioni di lettura o scrittura dei dati. In questi casi, infatti, i piatti del disco ruotano molto velocemente causando il tipico ronzio. Similmente durante queste fasi le testine interne eseguono movimenti rapidi che è possibile percepire con dei leggeri clic. Inoltre un rumore tipico degli hard disk esterni è quello legato all’attività delle ventole di raffreddamento presenti all’interno del box di protezione. Infine il rumore normale può dipendere dalle vibrazioni che l’unità disco emette e che possono essere amplificate dalla superficie sulla quale è appoggiato o dall’ambiente nel quale si trova.

Sono invece motivo di preoccupazione rumori anomali quali cigolii, qualcosa che gratta, vibrazioni eccessive, forti clic, rumori sordi ripetuti o segnali acustici che rappresentano l’indicazione di un problema. Paradossalmente anche l’assenza di rumori e suoni è un segnale d’allarme particolarmente rilevante, specialmente se l’unità è correttamente collegata, alimentata e riconosciuta dal computer. Questo può indicare problemi di natura fisica e meccanica gravi (come quelli legati alle testine) che rendono il recupero dei dati dal disco esterno WD My Passport più complicati.

Cosa fare se il drive My Passport emette rumori

Un rumore intermittente dall'interno del disco è sintomo di un problema sicuramente serio, e se dopo qualche tentativo di riconnessione alla porta USB persiste, non è il caso di insistere. In alcune circostanze il rumore è dovuto ad una mancanza di tensione della porta USB  ed è sufficiente cambiare porta ( evitando moltiplicatori e HUB USB ) per fornire una corrente adeguata. Se cambiando porta il rumore non scompare ed il disco non viene ancora riconosciuto, è il caso di fermarsi in quanto il danneggiamento interno potrebbe provocare danni ai piatti magnetici ed una conseguente irrecuperabilità del disco.

Tipiche cause di rottura del disco che provocano clic clac

Il caso certamente più comune di un danneggiamento fisico in seguito al quale un WD My Passpoort possa produrre rumori anomali è la caduta od un urto. I dischi non sono progettati per sostenere shock fisici, un piccolo colpo potrebbe risultare letale per le parti meccaniche interne.

Non sono rari eventi di sbalzi di tensione o corto circuiti in seguito ai quali un disco rigido inizi ad emettere rumori.
All'interno del disco infatti esiste un piccolissimo microchip installato a ridosso dei sensori di lettura che ha il compito di amplificare i segnali emessi dalle testine stesse.
Il preamplificatore è componente molto delicato ed uno sbalzo di tensione potrebbe danneggiarlo.Una rottura del preamplificatore puo' certamente provocare un effetto clic clac proveniente dall'interno del disco. In seguito alla rottura infatti i segnali non verrebbero amplificati correttamente ed il controller potrebbe reiterare il tentativo di lettura / parcheggio provocando il rumore interno ( Dead Knock ).

Nei casi in cui il problema fosse legato al sistema di preamplificazione, è comune che si possano ottenere ottimi risultati con una operazione eseguita in camera bianca, in quanto sebbene non funzionanti le testine raramente sono in grado di produrre danni ai piatti come accade spesso dopo una caduta del disco.

Il recupero dei file

recupero dati western digital

Perché le operazioni di recupero dei file vadano a buon fine molto dipende non solo dal tipo di soluzione adottata, ma anche dalla causa. Se il problema è di natura software, infatti, con i programmi di recupero (sia quello ufficiale Western Digital che quelli, gratuiti o a pagamento, disponibili online) è possibile intervenire in maniera efficace. In caso contrario se il problema è alle testine di lettura, al piatto magnetico, all’area di sistema o ai circuiti stampati è molto più difficile risolvere autonomamente.

Per recuperare i file presenti sul proprio hard disk esterno che fa rumore rivolgersi ad un'azienda specializzata è sempre la scelta migliore. Questa opera in un ambiente sicuro come la camera bianca dove temperatura, umidità e qualità dell’aria sono tenuti sotto controllo in modo da impedire che, aprendo il disco, qualsiasi elemento lo possa danneggiare.

Inoltre i tecnici effettuano una diagnosi per individuare la causa e possono intervenire (laddove possibile) sui problemi di natura fisica e meccanica per poi procedere al recupero dei dati tramite software professionali. Uno dei rischi maggiori dei tentativi amatoriali è quello di tenere acceso e in funzione l’hard disk peggiorando il guasto fisico sottostante.

Per provare a recuperare i file dal disco esterno WD My Passport che fa rumore è possibile, come anticipato, innanzitutto provare con un software dedicato (come come Acronis True Image for Western Digital, EaseUS Data Recovery Wizard, Disk Drill e Recuva) e seguire le istruzioni riportate sulla schermata del programma. Se il programma o il computer non riconoscessero l’unità è possibile provare ad accedere a Gestione disco dalle impostazioni del computer e comprendere se il mancato funzionamento dipende da un problema di partizione, di spazio non allocato o altro.

Anche se i rumori sono quasi sempre legati a guasti meccanici e fisici si può provare anche a collegare l’hard disk esterno a un altro computer oppure estrarlo dal box nel quale si trova e inserirlo in un altro per escludere problemi di natura elettrica che dipendono dal case dell’unità disco.

Hai bisogno di aiuto o di maggiori informazioni ?

Contatta il nostro call canter o inviaci una richiesta di assistenza a info@recoveryitalia.it. I nostri esperti sono a tua completa disposizione per una consulenza gratuita.

numero verde recovery italianumero verde recovery italia
numero verde recovery italia numero verde recovery italia
Video Corso Recupero Dati Analisi della Superficie magnetica Hard Disk WD Passport

Il terzo Video Corso di Recupero Dati Analisi della Superficie Magnetica di un Hard Disk WD Passport danneggiato in seguito ad una caduta, e letto con sistema Challenger

Recupero data di cancellazione avvenuta su un Wd My Passport

Entriamo in argomento forense e parliamo del recupero della data di cancellazione dei dati da un Wd My Passport. Il Wd in perfette condizioni operative, non ha subito alcun danneggiamento, alcuna operazione dannosa, se non quella di aver subito la cancellazione dei dati

Recupero dati dopo mancata rimozione sicura di un Wd My Book

Mai sottovalutare l?importanza di una rimozione sicura di un dispositivo di memoria, perch lo shock che si crea non da sottovalutare. Se stiamo parlando di recupero dati dopo mancata rimozione sicura di un Wd My Book significa che il nostro hard disk esterno ha subito uno shock.

Recupero dati da hard disk Wd Elements non visto in Risorse

Recupero dei dati da un hard disk Wd Elements che non viene visto in Esplora Risorse, viene riconosciuto dal sistema operativo ma non visibile tra le periferiche collegate.

Guida completa Riparazione Hard Disk Western Digital Esterno My Passport

In questa guida viene illustrata la procedura di riparazione di un hard disk esterno passport non riconosciuto

Come recuperare archivio fotografico da un disco esterno rotto

Nell’era digitale in cui viviamo, gli hard disk esterni sono diventati fondamentali per la conservazione dei nostri ricordi più preziosi: dalle foto di famiglia agli archivi di lavoro, tutto può trovarsi su questi dispositivi.

Come recuperare le VHDX criptate da Ransomware Rhysida

Il nuovo attacco da ransomware rhysida interessa ambienti HYPER-V con la cifratura ed il blocco delle virtual machine vhdx. Recovery Italia ha sviluppato un prototipo specializzato per l'analisi e la decryption delle vm

Come recuperare un hard disk esterno con elettronica o PCB bruciata

Tra i problemi più gravi a cui potrebbe andare incontro un hard disk, e che può seriamente mettere a rischio la conservazione dei dati che contiene, c’è la bruciatura di alcuni suoi componenti, tra cui la scheda PCB.

Recovery Italia® GROUP

DATA RECOVERY SERVICE SRL
Via del Fosso Centroni, 4 Roma (RM)
PIVA.: 14931361001

Sede di Roma Sud

Via del fosso centroni, 4
00118 ROMA
Call Center 39 06 98357672
Email: info@recoveryitalia.it

METRO A ANAGNINA
Sede di Roma Prati

Via Attilio Regolo 19
00192 ROMA
Call Center 39 06 98357672
Email: info@recoveryitalia.it

METRO A LEPANTO
Sede di Milano

Via Dante, 16
21221 Milano
Call Center 39 02 00611518
Email: info@recoveryitalia.it

METRO M3 MISSORI