Data Recovery Heroes.

Recovery Italia® può aiutarVi a risolvere con successo qualsiasi caso di perdita di dati.

preventivo immediato

Come clonare un hard disk interno senza smontare il computer

26/04/2018
BASIC KNOWLEDGE

Nel nostro post di oggi vediamo come clonare un hard disk interno senza smontare il computer.

Con ChallengerOS possiamo procedere con la clonazione del nostro hard disk senza disassemblare il notebook che lo contiene. Possiamo così acquisire la memoria di un hard disk senza dover smontare il computer.

Quando può essere utile una procedura che non prevede il disassemblaggio dell'hard disk dal computer?

Una procedura come questa è utile:

  • per clonare la memoria di un hard disk
  • clonare l'hard disk interno di un pc Macintosh
  • in caso di  SSD interno danneggiato
  • emmc danneggiato
  • acquisizione forense di un hard disk
  • per recuperare i dati senza disassemblare il pc
  • per eseguire un backup
  • per eseguire l'array di un sistema Raid senza estrarre i dischi dagli slot

Nel caso specifico di oggi andiamo a clonare un hard disk contenuto all'interno di un notebook Lenovo, senza smontare il notebook stesso.

Inseriamo il cd con ChallengerOS ed accendiamo il Nostro notebook per dare avvio alla procedura di disk cloning con Challenger Rocket.
Non appena Challenger avrà terminato il boot del sistema operativo, appena pronto il desktop andiamo a collegare il drive Target al computer, tramite la porta USB (consigliamo l'utilizzo di una porta USB 3 per prestazioni migliori).

Lanciamo Rocket e creiamo un nuovo task scegliendo il pulsante Drive Cloning; diamo un nome al nostro Task e selezioniamo attentamente il drive Target, scegliamo poi il disco di destinazione prestando attenzione al seriale.

Per iniziare il processo di clonazione dell'hard disk interno premiamo il tasto Play; durante la fase di disk cloning tutti i settori del file sorgente saranno trasferiti sul Target di destinazione.
Il clone infatti sarà perfettamente speculare al sorgente.

Per facilitare la clonazione suggeriamo l'utilizzo di box performanti, dotati di USB3.

Possiamo anche analizzare il filesystem in real mode per verificare file e cartelle, mentre il drive trasferirà automaticamente i settori letti nel Target.

Consideriamo che il task di clonazione può essere interrotto e riavviato in qualsiasi momento; al riavvio ripartirà dal punto esatto in cui ci trovavamo.

Hai bisogno di aiuto o di maggiori informazioni ?

Contatta il nostro call center o inviaci una richiesta di assistenza a info@recoveryitalia.it. I nostri esperti sono a tua completa disposizione per una consulenza gratuita.

numero verde recovery italianumero verde recovery italia
numero verde recovery italia numero verde recovery italia
ChallengerOS la progettazione di un sistema operativo rivoluzionario

ChallengerOS, nasce da una base di sistema operativo Linux, ovviamente, e ha come base slackware la distribuzione linux per antonomasia "un sistema puro" la qui limpidezza è cristallina e la cui stabilità è sconvolgente.

Importanza della clonazione dei dispositivi danneggiati nel data recovery

L obiettivo della clonazione quello di mettere in sicurezza i dati creando un immagine su cui andare a lavorare per le operazioni di recupero dati; in tal modo evitiamo di esporre ad ulteriori rischi la memoria danneggiata. Clonare un dispositivo significa clonare la sua memoria.

Guida al Recupero di un hard Esterno Disk Western Digital con Testine Danneggiate

In questa guida viene illustrato utilizzo delle funzioni di head map per isolare le testine di lettura danneggiate e creare una immagine parziale di un drive Western Digital

POV: hard disk meccanici vs ssd..quale la scelta migliore?

Confrontiamo insieme i pro e i contro degli hard disk meccanici rispetto agli SSD per capire qual è realmente la scelta migliore in base alle tue specifiche esigenze.

Cosa fare se collegando il tuo hard disk compare la scritta boot device not found

Quando compare il messaggio Boot Device Not Found sullo schermo del computer all'avvio, significa che il sistema operativo non è riuscito a trovare il dispositivo di avvio, solitamente l'hard disk sul quale è installato. Questo problema può essere causato da diversi motivi, come un errore nel BIOS che impedisce al computer di rilevare l'hard disk, un cavo danneggiato che collega l'hard disk al

Come recuperare file visibili nel pc  che non si aprono

Hai dei file importanti sul tuo computer,foto irripetibili, documenti di lavoro cruciali o semplicemente quella tesi che stai scrivendo da mesi e all'improvviso... non riesci più ad aprirli.

Recovery Italia® GROUP

DATA RECOVERY SERVICE SRL
Via del Fosso Centroni, 4 Roma (RM)
PIVA.: 14931361001

Sede di Roma Sud

Via del fosso centroni, 4
00118 ROMA
Call Center 39 06 98357672
Email: info@recoveryitalia.it

METRO A ANAGNINA
Sede di Roma Prati

Via Attilio Regolo 19
00192 ROMA
Call Center 39 06 98357672
Email: info@recoveryitalia.it

METRO A LEPANTO
Sede di Milano

Via Dante, 16
21221 Milano
Call Center 39 02 00611518
Email: info@recoveryitalia.it

METRO M3 MISSORI