recovery italia punti di forza

Recupero dati hard disk danneggiati con Rocket

In uno scenario reale, un semplice settore danneggiato potrebbe inibire completamente l'accesso al disco rigido ed al file system contenuto.
I settori danneggiati non possono essere riparati, ed il file system potrebbe letteralmente "impazzire".
Ci sono molti altri casi in cui una lentezza o un notevole delay da parte dell'hard disk nelle risposte potrebbe inibire l'accesso al disco rigido ed il riconoscimento dello stesso.

Come recuperare i dati da un hard disk danneggiato o non riconosciuto

La regola numero #1 per recuperare un drive che non viene riconosciuto è non utilizzare Windows.

Questo perchè il sistema operativo di Redmond, come tutti gli altri,non è in grado di gestire correttamente uno scenario di rottura. Un sistema operativo è progettato per enfatizzare le prestazioni e l'utilizzo delle risorse, non supportando e gestendo scenari di criticità di un hard disk drive.

Cosa succede quando colleghiamo un disco rotto a Windows

Il sistema operativo, ha come missione la semplificazione dell'utilizzo del computer e la resa in disponibilità immediata e semplice delle risorse disponibili, come per esempio le anteprime dei files o degli elementi multimediali.

Quando colleghiamo il disco a Windows, il sistema operativo legge una porzione consistente di settori e di metadati relativi delle cartelle e di files, e se queste informazioni insistono su aree danneggiate, i nostri files non potranno essere raggiunti, fino a bloccare il computer o l'accesso alla periferica.

Come trattare correttamente un disco rigido danneggiato

Il sistema ChallengerOS e Rocket possono accedere a qualsiasi hard disk danneggiato in modalità fisica, superando con estrema disinvoltura qualsiasi problema si sia verificato sul dispositivo.

Di cosa Abbiamo Bisogno

Prima di iniziare dotiamoci del sistema operativo ChallengerOS su un pen drive e recuperiamo in cantina o in magazzino un vecchio computer, che diventerà la nostra Data Recovery Station.

  1. Case ATX
  2. Alimentatore ATX Economico o usato
  3. Motherboard Economica o usata
  4. 2 GB di RAM 
  5. Cavo SATA o PATA

Come Collegare il Disco Danneggiato a Challenger

Recuperare i dati con ChallengerOS è semplicissimo, potete divantare esperti di Data Recovery in pochissimo tempo e con un investimento piccolissimo.

Importanza della clonazione dei dispositivi danneggiati nel data recovery

L obiettivo della clonazione è quello di mettere in sicurezza i dati creando un immagine su cui andare a lavorare per le operazioni di recupero dati; in tal modo evitiamo di esporre ad ulteriori rischi la memoria danneggiata. Clonare un dispositivo significa clonare la sua memoria.