recovery italia punti di forza

Le ultime tendenze sugli hard disk: rigenerati o usati?

Abbiamo parlato, in molti dei nostri post e sul nostro canale YouTube, dell’importanza di mantenere sempre la sicurezza dei dati personali, e quindi sensibili, che vi sono all’interno di memorie come hard disk, pendrive e piccole memorie come sd card e cf card. Ognuna di queste memorie contiene dati sensibili, che possono riguardare la sfera personale e lavorativa, ma ricoprire un fattore privacy di pari importanza.

Ci siamo spesso soffermati sull’importanza di evitare che i nostri dati, una volta dismesso il nostro hard disk, o la nostra pendrive usb, non possano essere rintracciati e recuperati da chi potrebbe utilizzare la memoria dopo di noi. E’ importante quindi assicurarsi, prima di cedere le nostre memorie o semplicemente di dismetterne l’utilizzo, di aver provveduto alla cancellazione definitiva e alla rimozione sicura dei dati contenuti all’interno, evitando così che possano finire in mano di altri o che possano girare online (cosa più che spiacevole).

sicurezza hard disk refurbished

Abbiamo affrontato il tema della rimozione sicura o secure erase dei dati in uno dei nostri video (che trovi alla pagina https://www.youtube.com/watch?v=1YoSG7iShig )

Qui spieghiamo dettagliatamente quanto sia importante avviare questa tipologia di cancellazione definitiva, se vogliamo che i nostri dati sensibili siano al sicuro da occhi indiscreti, dalla possibilità di recuperare i dati in futuro anche con procedure di recupero dati professionali. Una cancellazione sicura è indicata dunque in tutte le situazioni in cui occorre cancellare i dati, in maniera sicura e definitiva.
Questo argomento si fa particolarmente importante quando siamo intenzionati ad acquistare un hard disk usato o rigenerato, o quando vogliamo vendere la nostra memoria o affidarla ad un rivenditore in cambio di una nuova.

Cosa succede se i dati estratti dal mio hard disk sembrano non appartenermi?

Sono noti casi in cui procedure di recupero dati professionale abbiano permesso l’estrazione di dati appartenenti a proprietari ed utilizzi precedenti.

Questo accade perché evidentemente quando l’hard disk è stato ceduto non è stata perfezionata alcuna procedura di cancellazione sicura, ma probabilmente una semplice formattazione veloce. La formattazione veloce è utile se si intende eseguire una pulizia dei dati ma senza una effettiva necessità che questa sia definitiva e sicura. Se con una procedura di data recovery professionale è possibile estrarre dati che non appartengono all’ultimo utilizzo della memoria, è più che certo che questo non ha precedentemente subìto cancellazione sicura o secure erase.

Una situazione come questa è proprio quello che non dovrebbe verificarsi quando acquistiamo un hard disk rigenerato, o quando dismettiamo l’uso del nostro. La sicurezza dei dati quando parliamo di memorie per l’archiviazione di file informatici è più che fondamentale.

Pensate a quanti dati sensibili possono trovarsi all’interno dei nostri hard disk, o di una nostra pennetta usb. Presso un Laboratorio di recupero dati passano le più diversificate tipologie di file, personali o professionali, account di posta elettronica, tabelle aziendali, contabilità, informazioni su dipendenti o su progetti di rilevanza governativa.

Come limitare il rischio che i miei dati personali possano essere recuperati da qualcun’altro?

Numerosi utenti utilizzano hard disk di seconda mano, o vendono i propri…come essere certi quindi che i nostri dati però non siano esposti a rischi?
Immaginate quanto rischioso ed increscioso possa essere se qualcuno avesse accesso libero alle nostre email, oppure ai documenti riguardanti i nostri dipendenti, o semplicemente alle nostre foto personali.
Di fondamentale importanza dunque è conoscere e seguire esattamente le procedure di cancellazione sicura per mettere al sicuro i nostri dati personali.