Recupero dati Professionale da qualsiasi dispositivo.

INFO 800 178 951 PREVENTIVO

Challenger Rocket Il software specializzato per il recupero da hard disk danneggiati

Introduzione a Challenger Rocket

Rocket è un software disponibile per piattaforme LINUX / POSIX e Microsoft Windows per il trattamento di dispositivi a blocchi per acquisizione forense delle informazioni, imaging di hard disk danneggiati e recupero dati.

Scarica ChallengerOS Data Recovery Edition

Challenger Rocket consente l'accesso fisico ( utilizzando la scheda CHALLENGER PCI BOARD ), pseudo fisico e API ai dispositivi collegati al personal computer.

Challenger Rocket puo' essere utilizzato per analisi e recupero dei dati dai seguenti dispositivi:

    1. HARD DISK SATA / PATA / SCSI / FC / SAS / LIF / ZLIF
    2. HARD DISK USB / FIREWIRE / ESATA
    3. CD ROM / DVD ROM
    4. PEN DRIVE USB / USB STICK
    5. CF CARD / SD CARD / MICROSD / MMC / EMMC

Challenger Rocket puo' essere utilizzato per il recupero dei seguenti file systems:

    1. MICROSOFT NTFS
    2. MICROSOFT FAT 12 FAT 16 FAT 32 / VFAT
    3. APPLE HFS
    4. LINUX EXT2
    5. LINUX EXT3
    6. LINUX EXT4
    7. SGI XFS

Challenger Rocket puo' essere utilizzato per analisi binaria professionale di qualsiasi tipologia di file di qualsiasi dimensione.

Sono supportate le immagini forensi .dd o raw non compresse realizzate con sistemi di acquisizione forensi.

Challenger Rocket è in grado di eseguire analisi forensi e File Carving con motore di ricerca ed estensioni completamente personalizzabili dall'utente.

Installazione del Software e Requisiti di sistema

Challenger Rocket è dotato di installer automatico sia in ambiente Windows che POSIX.
Il sistema di installazione non ha requisiti e dipendenze, il software puo' essere trasportato semplicemente con una copia della cartella di installazione.

Requisiti Hardware Minimi di sistema

  1. Processore x86 32 o 64 bit
  2. Memoria Disponibile 512 MB per esecuzione su Windows
  3. Memoria Disponibile 2 GB per esecuzione in Challenger OS

Note:

Challenger Rocket è stato concepito per una grande integrazione con I dispositivi Hardware ed è stato progettato per un funzionamento in un ambiente POSIX.

Raccomandiamo l'esecuzione di Challenger Rocket nel suo ambiente nativo, ChallengerOS.

Challenger Rocket Modalità Operative

Rocket puo' essere lanciato in modalità assistita per la creazione dei seguenti task

Tutti I task possono creati con Il wizard possono essere salvati su cartelle o dispositivi specifici come un hard drive esterno per esempio.

Nota:

L'esecuzione di Challenger Rocket in ambiente ChallengerOS richiede necessariamente la disponibilità di una posizione di salvataggio dati esterna come un hard disk, nei casi in cui si debba eseguire analisi di file system e operazioni di data recovery.

Trasferimento automatico LBA da sorgente a destinazione ( immagine o drive )

Rocket è in grado di trasferire in modalità automatica I settori logici acquisiti durante la lettura dal dispositivo sorgente a quello di destinazione, sia questo una immagine file o un hard disk.

I settori vengono trasferiti una volta sola, in quanto l'avvenuto trasferimento sul target viene memorizzato nellla zMap, consentendo l'ottimizzazione e la miscelazione della lettura tra sorgente e destinazione.

La modalità Mixed Read

La modalità mixed read consente il trasferimento controllato ed il successivo riutilizzo dei settori trasferiti da origine a destinazione utilizzando le informazioni presenti nella zMap.

esempio:

Durante la lettura di un hard disk drive danneggiato o con settori e zone particolarmente critiche è essenziale non insistere nè leggere ripetutamente la zona in fase di degradazione.

Con la modalità automatica Mixed Read, una volta che il settore o l'area danneggiata è stata letta e trasferita nel target, nel caso in cui si verifichi una richiesta di accesso a tale zona, rocket automaticamente fornirà I settori memorizzati direttamente dal clone senza insistere sulle zone danneggiate del disco di origine.

Tale modalità è essenziale in tutti I casi di recupero dati da hard disk danneggiati in cui si debba estrarre in real time i dati.

Opzioni e settaggio del sistema di lettura

Accedendo alla finestra opzioni, sarà possibile configurare I protocolli di lettura, il comportamento di Rocket di fronte a errori, zone critiche, gestione dei tempi di attesa ed ottimizzazione delle prestazioni.

Consigliamo per ottenere il massimo delle potenzialità da Rocket I componenti aggiuntivi Power Mod e la scheda Challenger PCI

Con tali componenti sarà possibile eseguire in modo automatico lo spegnimento e la riaccensione delle periferiche disco gestendole in modo indipendente al sistema operativo.

Recupero Dati, la diagnosi del dispositivo

Come eseguire una diagnosi preliminare di un hard disk drive danneggiato

Costruisci la Data Recovery Station

Con ChallengerOS e la challenger PCI Board puoi costruire una stazione di data recovery professionale con un budget di pochi euro.

Recupero dati Hard Disk con settori danneggiati

Con la Challenger PCI Board e Rocket è possibile accedere a qualsiasi hard disk in qualsiasi condizione di danneggiamento.

Recupero dati Hard Disk Seagate barracuda 7200.11

Con ChallengerOS è possibile accedere i dati in modalità fisica a qualsiasi hard disk Seagate Barracuda Danneggiati e recuperare i dati in real mode.

Challenger Rocket, come eseguire la clonazione di un hard disk rotto

Come utilizzare correttamente challenger rocket per eseguire la clonazione di un hard disk danneggiato

Come Creare una immagine di un hard disk danneggiato con Challenger Rocket

Scopri Come creare una immagine di un hard disk danneggiato con Challenger Rocket