Recupero dati Professionale da qualsiasi dispositivo.

INFO 800 178 951 PREVENTIVO

Vantaggi e svantaggi di una chiavetta usb

Una chiavetta usb ha indubbiamente vantaggi e svantaggi sia nell'utilizzo per l'archiviazione dati, che nell'infrastruttura.

Come tutto ciò che trova larga diffusione è opportuno analizzarne le conseguenze di un utilizzo smisurato come quello a cui assistiamo.

Cominciamo col vedere quali sono i vantaggi di archiviare dati su chiavette usb.

Sicuramente un supporto di archiviazione come la chiavetta usb viene scelta prima di tutto per la comodità di poterla portare sempre con sè. Supporti estremamente piccoli e maneggevoli (pensate alle micro compatte che occupano praticamente il solo spazio di un attacco usb) che ci permettono di archiviare anche fino a 128 GB di dati.

Perchè si dice "SI" all'archiviazione dati su chiavetta usb

Le dimensioni sono sicuramente l'asso nella manica di una chiavetta usb, per gli utenti che hanno bisogno di portare sempre con sè i propri dati. Questa stessa caratteristica la potremmo considerare però anche un difetto. Perché?! Se pensate alla chiavetta usb pensate inevitabilmente a qualcosa che possiamo portare sempre con noi ed utilizzare all'occorrenza; questo inevitabilmente fa sì che questi dispositivi sono sempre trasportati ovunque, qualche volta con qualche attenzione in più, qualche volta in meno (c'è qualcuno che li tiene in tasca!).
Oltre a questo spesso e volentieri dimentichiamo la rimozione sicura della chiavetta usb, attacchiamo e stacchiamo i pendrive con estrema facilità, magari spinti dalla fretta o da semplice superficialità: questo può essere davvero fatale per la chiavetta e quindi per i dati che abbiamo memorizzati al suo interno. I continui attacca e stacca la rendono particolarmente sensibili agli sbalzi di tensione, che possono provocare, nei casi più complessi, corto circuito alle memorie interne.

...e perchè dovremmo dire "NO"

Tra gli svantaggi non possiamo non andare sul tecnico e parlare di recupero dati.
Le procedure di data recovery su una chiavetta usb possono essere estremamente complesse, in misura maggiore alle operazioni di recupero dati sugli hard disk pensate!

recupero dati da chiavetta usb

Tutto sta nell'infrastruttura della chiavetta usb, nella caratteristica di avere una memoria flash al suo interno, composta di un numero variabile di chip e microchip, che, secondo un algoritmo univoco, gestiscono in dati in termini di scrittura, lettura e memorizzazione. Questo algoritmo univoco, oltre ad essere la base della chiavetta usb, è la questione da risolvere intorno cui ruota il recupero dei dati dalla chiavetta.

Come tutti i supporti di archiviazione dati, anche una chiavetta usb non è immune da rischi imprevedibili di perdita dati per cui si va ad intervenire con le tecniche professionali di data recovery.

Di seguito i casi più comuni di perdita dati da chiavetta usb:

Quando una chiavetta usb mostra problemi nel funzionamento generalmente quello che fa la maggior parte degli utenti è eseguire una formattazione.
La formattazione però cancella tutti i dati!
Successivamente, oltre ad avere quindi una chiavetta usb non funzionante, avremo da recuperare anche i dati cancellati con la formattazione.

Recuperare database gestionale da pendrive con errata formattazione

Le pen drive USB, o usb stick vengono normalmente vendute ed utilizzate con il file system FAT32. Il loro utilizzo è talmente tanto comune e flessibile, che molti professionisti che si muovono per lavoro le utilizzano per il trasporto del loro database gestionale.

Recuperare dati da pendrive dopo tentata  formattazione

Parliamo di “tentata formattazione” poichè l’operazione non è andata a buon fine evidentemente e ci troviamo a dover intervenire per gestire la perdita dati; andiamo a vedere come recuperare dati da pendrive dopo tentata formattazione.