Recupero dati Professionale da qualsiasi dispositivo.

INFO 800 178 951 PREVENTIVO

Root di un sistema operativo Android

Android: il sistema operativo "aperto"

Con l' operazione di root del sistema ottieni i permessi da Amministratore per agire in profondità sul Tuo dispositivo Android

Android é un sistema operativo che possiamo definire "aperto" e offre infinite possibilità di personalizzazione al livello superficiale, e altissime potenzialità se vogliamo modificare profondamente il sistema.
Per modificare in profondità il sistema occorre sottoporre il dispositivo Android ad operazione di "rooting".
Vediamo in maniera più approfondita di cosa si tratta e come agisce sui Nostri sistemi Android.

Cos' é il root di Android?

La parola "root" significa "radice" ed é un processo di sblocco del sistema derivato dai sistemi Linux applicato ai dispositivi Android

Il root é indispensabile per ottenere i diritti che permettono di avere accesso al sistema senza limiti previsti per il comune utilizzatore, modificandolo profondamente, ad ogni livello, come un vero e proprio sviluppatore: con il rooting del sistema Android si ottengono i permessi da Amministratore del dispositivo!
Possiamo definire l' operazione di rooting  come un' operazione di sblocco del dispositivo.
Ciò significa che con questo passaggio non si é soggetti  alle limitazioni previste dal sistema operativo in modalità utilizzatore comune, agendo in maniera approfondita sulle impostazioni e sulle potenzialità del proprio smartphone.

Con il root del sistema é possibile aumentare le prestazioni del processore, avviare particolari backup completi di app e dati, spostare applicazioni su schede microSD previste dai dispositivi Android, non consentiti se si é in modalità utente utilizzatore, accessibili invece dopo aver avviato il root del cellulare e ottenuto i permessi da sviluppatore, modificare ed eliminare app di dotazione standard non eliminabili da semplice utilizzatore.

Una procedura di rooting specifica per ogni modello di Android?

Alcune procedure di rooting del sistema possono essere ritenute universali, mentre per alcuni modelli occorrono procedure specifiche. Ogni modello di smartphone Android generalmente ha la sua procedura di rooting personalizzata; esistono alcune procedure universali, che possono essere applicate quindi indistintamente a tutti i cellulari Android, mentre per alcuni dispositivi occorre verificare quale sia quella prevista dal proprio modello, e seguirla attentamente.
Quando si procede al root di uno smartphone Android, il sistema installa sul dispositivo un nuovo kernel, che organizza i processi del sistema operativo del device stesso.

Esistono dei rischi quando si avvia il root del sistema e si ottengono i permessi da amministratore del dispositivo?

L' operazione di root del sistema Android non é esente da rischi e pericoli per il sistema stesso ed il suo utilizzo.
Spesso il root non va a buon fine per la presenza di un file compromesso o per un errore durante la procedura. E' bene quindi conoscere a fondo cosa significhi sbloccare il proprio dispositivo attraverso il root del sistema e a quali pericoli si potrebbe andare incontro.
E' importante specificare che, ancor più che nell' operazione di root vera e propria, i veri rischi sono nell' utilizzo successivo del dispositivo sbloccato, si consiglia quindi un utilizzo consapevole e attento.

Ricorda che l' operazione di rooting del sistema invalida la garanzia del produttore!

Nei prossimi articoli vi spiegheremo nel dettaglio le procedure specifiche di rooting per i vari modelli dotati di sistema Android...Stay tuned!