Recupero dati Professionale da qualsiasi dispositivo.

Come recuperare i dati da un hard disk con superfici magnetiche danneggiate

Come affontare correttamente un caso di corruzione corruzione magnetica e danneggiamento dei settori logici di un hard disk drive.

La corruzione magnetica, o semplicemente l'esposizione di settori danneggiati, è fatto assai comune su qualsiasi hard disk e per la verità gli errori magnetici sono una "caratteristica" degli hard disk ( gli hard disk nuovi hanno già settori danneggiati dalla fabbrica ).
Quando una zona del disco diventa illeggibile, windows risponde con un messaggio sibillino "errore di ridondanza cliclico".

Cosa comportano i settori danneggiati

Se un settore o gruppi di settori si danneggiano, purtroppo non possiamo far nulla, dobbiamo sostituire il disco danneggiato, ma come possiamo recuperarne i dati contenuti ?

Le regole per trattare gli hard disk con settori danneggiati

  1. Non insistere con tentativi di lettura, una zona danneggiata non si ripara ( non utilizzate quei programmi tipo rigenerator non hanno alcuna utilità ).
  2. Cercate di non collegare il dispositivo a Windows, in quanto il tentativo di rendere velocemente fruibili files e cartelle da parte di windows è letale per un hard disk danneggiato ( se è un notebook continua la lettura )
  3. Gli Hard disk con settori danneggiati si recuperano sempre senza problemi, siate pazienti e calmi
  4. Evitate di eseguire qualsiasi defrag o checkdisk sono letali per i Vostri Dati.
  5. Applicate alla lettera la regola numero due del data recovery : garantire l'inalterabilità del dispositivo originale

Come procedere dunque per recuperare i dati dal nostro hard disk danneggiato

Il metodo corretto per recuperare i dati da un hard disk danneggiato è crearne una copia speculare, un clone o una immagine.

Evitate software di clonazione compressa, e optate per una clonazione pura, byte level, utilizzando un sistema terzo come linux con strumenti come ddrescue.

Se desiderate creare una immagine, evitate le immagini splitted, potreste poi avere dei limiti con i programmi di recupero dei dati che andreste ad utilizzare successivamente.

Ricordate che realizzare una immagine disco completa o un clone richiede molto tempo, a volte ore, in casi estremi giorni.
E' molto importante utilizzare un clone "pulito" ovvero un dispositivo nuovo o su cui sia stata eseguita una cancellazione sicura dei dati.

Per ottenere un risultato eccellente e sicuro è consigliabile utilizzare uno strumento che conservi e gestisca una mappa lba, ovvero la tracciatura di ogni singolo settore che è stato letto o che è stato saltato per ragioni di sicurezza o perchè localizzato in una zona corrotta.

Se volete il massimo, inoltre considerate la scelta di un software che sia "intelligente" nei confronti dello stato di fitness del drive, in una parola, il software dovrebbe capire che si trova in una zona danneggiata e sarebbe opportuno eseguire un JUMP e non insistere per ottimizzare al massimo la percentuale di lettura assoluta rispetto alla superficie LBA, per poi eseguire un Retry sulle zone saltate per diminuire al massimo le zone non lette.

Tutti gli articoli dal Blog Recovery Italia

Recuperare file excel cancellati da hard disk
Recuperare dati da un hard disk con motore bloccato da urto
Recupero dati da hard disk formattato da Windows a Mac